15.02.18 – “Il soft power delle nazioni dell’Asia centrale nel XXI secolo: eredità culturale, modernità, aspirazioni” – Occasional Paper ora online

I Paesi contano su hard power e soft power per perseguire fini politici, economici e di altro genere, non da ultimo nell’ambito degli affari esteri.  Il soft power si fonda sulla persuasione e sull’attrazione, e i soggetti che possono contare su un migliore accesso a svariati canali di comunicazione, tramite i quali proiettare un’immagine di sé positiva e inquadrare i problemi, godono di maggiore credibilità e successo nello stabilire le priorità rispetto agli altri.

La maggioranza delle discussioni sul soft power in Asia centrale si concentra sull’uso del soft power da parte di Russia, Cina, Stati Uniti ed altri soggetti, allo scopo di influenzare i Paesi della regione.  Questo Occasional Paper, il sedicesimo pubblicato dall’Eurasian Council on Foreign Affairs, intitolato “Il soft power delle nazioni dell’Asia centrale nel XXI secolo: eredità culturale, modernità, aspirazioni”,concentra nuovamente l’attenzione sulle fonti di soft power in Asia centrale, e offre suggerimenti su come poterle ulteriormente sviluppare e trasformare in potere reale.

Il Documento prende in considerazione diverse fonti di soft power – storia e cultura, turismo, istruzione e comunicazioni – prima di concludere che: “tutti e cinque gli Stati dell’Asia centrale dispongono di fonti di soft power che sperano di rafforzare, in combinazione ai propri sforzi di soddisfare gli impegni [relativi agli Obiettivi di sviluppo sostenibile] e ad altri mezzi. Alcuni hanno una presenza, in termini di soft power, maggiormente sviluppata rispetto agli altri – oppure l’hanno sfruttata più abilmente”. Allo stesso tempo, si fa notare che i punteggi sotto la media nelle classifiche che misurano gli indicatori del soft power “[sottolineano] quanto ancora resti da raggiungere”.

Ci auguriamo che le ultime integrazioni al programma di pubblicazioni multilingue dell’ECFA siano per i lettori utili e informative.  Se questa newsletter le è stata inoltrata, la invitiamo a Registrarsi alla mailing list dell’ECFA per ricevere tutte le notizie e le future pubblicazioni.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*